Altri ricreatori

Altri ricreatori 2019-06-17T11:09:20+00:00

Anni ’20 al Toti; si gioca a pallacordino.

Dopo il successo del Ricreatorio Padovan altri seguirono in rapida successione: Il Toti in “rena vecia”, il Brunner a Roiano, il Pitteri a San Giacomo, il Gentilli a Servola, il De Amicis nel rione di San Vito. Parecchi furono istituiti dalla Lega Nazionale e solo dopo la guerra diventarono “comunali”. Gli ultimi ad essere creati furono il Cobolli nel 1957, il Ricceri nel 1969, l’Anna Frank nel 1987.

Ma con il tempo (“i tempi cambiano è una frase tipica dell’amministrazione comunale”) il Saba a Chiarbola venne chiuso, il Toti ed il Ricceri trasformati in P.A.G.

Qui, con l’aiuto di tanti ex allievi cerchiamo di ricordare un po’ tutti. Noi ci proviamo…

Il ricreatorio Saba durante il saggio del 1956 con coro e banda all’opera.

PS : Alcune foto sono state tratte da internet. La maggior parte dall’archivio del Comitato e dalla collaborazione di ex maestri ed ex allievi dei vari ricreatori. Altre da pubblicazioni sui ricreatori.Ringraziamo particolarmente la famiglia Lucari, Gabriella Viezzoli e Roberto Ritossa per i recenti inserimenti relativi ai ricreatori Lucchini, Nordio e Saba. Prezioso l’aiuto della Lega Nazionale.

I documenti (come questo con tutti nomi del personale nel 1956) sono tratti dall’Archivio Comunale.

NB : Foto e documenti inseriti: 224 !